Attività negli asili e scuole materne

L’aspetto relazionale, lo sviluppo delle capacità cognitive e dell’empatia sono alla base del nostro lavoro nei progetti di Pet Therapy e Attività Assistite dagli Animali che proponiamo all’interno di asili nido e scuole materne.

Crediamo che accostare alla relazione bambino/adulto e a quella bambino/bambino la relazione con l’animale, che è portatore di una diversità variopinta e per nulla scontata, sia molto importante per la crescita e sia di supporto all’apprendimento.

L’asilo è il primo luogo dove il bambino entra in contatto con persone diverse dal proprio nucleo familiare, è un luogo di relazione.

Ogni relazione rimanda alle emozioni e ai sentimenti che sono un passaggio obbligato e di supporto all’apprendimento.

Una delle motivazioni principali dei nostri progetti è proprio quella di stimolare l’affettività e la relazione e lo facciamo attraverso il gioco, perché l’atteggiamento ludico è l’elemento fondamentale del rapporto bambino-animale.

Un’altra motivazione importante è l’educazione alla cura e al rispetto del più debole.

La cura dell’animale aiuta i bambini a soddisfare i loro bisogni esplorativi e a sviluppare le loro potenzialità cognitive.

Accarezzare, spazzolare il cane, dargli un biscotto e portarlo al guinzaglio aiutano ad aumentare la coscienza della propria corporalità e l’autostima, essenziali nello sviluppo della personalità e nel processo di crescita. I bambini diventano protagonisti e, anche i bambini in difficoltà possono sentirsi competenti e valorizzati grazie all’interazione con l’animale perché imparano svolgendo attività che stimolano la curiosità, la riflessione, lo spirito critico, la fisicità e l’affettività. I bambini imparano, poi, dall’osservazione del cane, ad interagire con rispetto con un essere vivente diverso da loro, a capire che il cane ha dei desideri e dei bisogni simili ai loro, imparando a regolarsi sulla dimensione dell’altro.